Belleville Ménilmontant

Belleville Ménilmontant
Ricerche correlate

I quartieri dell'est di Parigi, Belleville e Ménilmontant, hanno entrambi la particolarità di essere due quartieri cosmopolita nei quali l'atmosfera popolare e gioiosa non smettono di affascinare. Nel quartiere si può mangiare cinese, acquistare salumi hallal o casher e profumare i piatti con le spezie venute dall'altro lato del Mediterraneo. Vivace senza essere soffocante, il quartiere brulica di piccole viuzze molto apprezzate dai buongustai alla ricerca di cucina esotica, di fan della moda in cerca della migliore occasione e di musicisti in cerca di nuove note.

Belleville Cosmopolita

Appollaiato su una delle colline che circondano la capitale, Belleville ha sempre avuto l’immagine di quartiere popolare dall'ambiente gioviale. Il quartiere era una volta un comune indipendente e attirava i festaioli e nottambuli della città che frequentavano i suoi  «guinguettes»  fino al mattino. Gli interventi del diciannovesimo secolo hanno contribuito largamente a fare di questo quartiere un luogo altamente popolare: cacciati del centro, un gran numero di artigiani e di operai si installo’ sulla collina. Gli anni 20 videro Belleville accogliere i primi immigrati e il quartiere cambio’ poco a poco. Il mosaico di culture e di nazionalità non ha smesso di arricchire Belleville.

Molto animato in settimana come nel week-end, le terrazze dei caffè sono spesso piene. Il quartiere attira anche gli artisti e in particolare i graffeurs. Questi sprigionano la loro fantasia in magnifici dipinti sui muri del quartiere rispettando perfettamente lo spirito caoticodi Bellevile. Nei giorni di sole, i parigini vengono a fare la cura del sole sull'erba fresca del Parco di Belleville. Le aiuole fiorite e gli zampilli di acqua di questo curioso giardino : il parco svela una vista panoramica su Parigi che vale la pena di ammirare una volta calata la notte caduta. Più bassi sulla collina, i bar del viale di Belleville si agitano con i piccoli concerti nei bar fino alle 02 del mattino.

Menilmontant Autentico

 «Ménilmontant, ma sì signora, è là che ho lasciato il mio cuore e che ho ritrovato la mia anima» ,  cantava Charles Trenet. L'autenticità popolare di questo quartieresituato tra Belleville e il Père Lachaise. Con le sue viuzze strette, i suoi piccoli bar ed i suoi laboratori di artisti, è il luogo ideale per passare una domenica pomeriggio.

Proprio come Belleville, anche Ménilmontant ha un buono numero di ristoranti e di caffè simpatici. Ma il posto più visitato di Ménilmontant è senz’altro il cimitero del Père Lachaise, questo immenso dedalo di pietre nel quale i turisti e non amano serpeggiare. La tranquillità del luogo dà a meditare davanti alle tombe di Oscar Wilde ad Alfred di Musset, di Edith Piaf a Jim Morrison e altri grandi defunti.

Il quartiere ha anche il vantaggio di avere due bellisisme sale da concerto : il Bellevilloise e la Pelletteria. Questa vecchia fabbrica attira oggi tutta la gioventù parigina appassionata di musica afroamericana che viene qui per ballare sugli accordi di chitarra e dei ritmi jazzy.

Scopri Parigi